sabato 24 settembre 2011

(la goccia) MISSING - Nick Kamen

appetizer

lui era veramente un figo.
con i suoi capelli di gelatina scolpiti nella roccia,
quel naso porcino
l'occhio chiaro e assassino
la bocca carnosa e maliarda
nel lontano 1986 lo vedevo irresistibile.

a guardare oggi le foto di allora
non mi è ben chiaro cosa ci trovassi di tanto eccitante
sta di fatto che quel tizio diventato famoso
per essersi tolto i levis 501 in una lavanderia...

...mi ha sempre smosso fantasie allora incoffessate
(pure a me stesso)

erano gli anni ottanta
madonna era ancora trasgressiva
e aveva già l'occhio lungo
così
notando il belloccio in televisione
l'ha preso e buttato sopra un palco
facendogli cantare canzoni sdolcinate acchiappa-teen-ager!

giacca di tre taglie più grande
un ciuffo di venti centimetri
tamburello (!)
NICK KAMEN
si divincolava davanti alla telecamera
chinandosi spesso
come a raccogliere le chiavi appena cadute.
bastava poco per diventare un sex-symbol!

non erano ancora gli anni dello sdoganamento del piede
e lui
non contribuì minimamente all'evoluzione del costume sociale.
adottò invece lo stivale
come calzatura di rappresentanza
non concedendo sconti in nessuna occasione
in nessuna stagione dell'anno.
a riprova del fatto
che la passione di cui qui si parla
mi accompagna dai primi vagiti
ricordo cacce a riviste patinate
abbonamenti a CIOÈ, il rotocalco dei giovani,
tutto per scovare finalmente la statistica.
non c'è stato verso!

col passare degli anni il suo look si è evoluto.
ad un certo punto qualcuno deve avergli detto che il ciuffo era meglio sfrondarlo.
così si presenta col capello corto
e ancora più figo.
ma lo stivale rimane
anche perché
nel frattempo
si andava infilando nello stile cow-boy
dove il camperos
si sa
spadroneggia.

capii che tutto era perduto quando
in uno dei suoi ultimi video
tutte le condizioni parevano allinearsi
per finalmente colmare la pesante lacuna
ed invece nulla più che un primo piano
portava via
fotogramma dopo fotogramma
le mie già flebili speranze


per questo
NICK KAMEN
rientra nella rubrica


un vuoto incolmato a tempo debito
e ancor più incolmabile adesso
dato che una statistica tardiva
peggio forse farebbe
che rimanere nell'ignoranza.

un piccolo conforto però c'è.

succede che la famiglia KAMEN non finisce con NICK.
esiste un fratello di nome BARRY
che,
essendo nato dallo stesso ceppo,
ha in sé doti accomunabili di prestanza fisica!
succede che tale BARRY
sia un po' l'originale della cricca,
l'artistoide,
l'illuminato,
e regali senza sciocchi tabù
ciò che il fratello ha sempre negato!
forte del legame cromosomico
e della trasmissibilità genetica
io voglio vedere
nei piedi di BARRY
quelli di NICK.
devono per forza essere così.
grandi,
greci,
maschili,
mossi.
e se poi venissi a sapere che così non è,
saprò a chi rivolgermi
nella famiglia KAMEN!

2 commenti:

ROX ha detto...

per un attimo ho pensato che avessi scovato qualche foto dei piedi di Nick... però non male quelli del fratello ;-)

Harryfeet ha detto...

Anch'io ho per un attimo tremato di speranza! Comunque grazie, mi hai fatto ricordare di quando non c'era internet a esporre carne e estremità varie, e la caccia era ardua ma piena di piacevoli sorprese! E comunque lo spot Levis resta memorabile!