sabato 8 gennaio 2011

EYES ON FEET - Roberto Ruspoli

appetizer
REALTIME
è più di un canale tv
È TUTTO IL TUO MONDO!

è un'infida alternativa ai canali tradizionali!

fino a qualche mese fa
se ne stava confinato sul satellite
mietendo una accettabile quantità di vittime.
ora,
sbarcato sul digitale terrestre,
espande senza freni i suoi confini
subdolamente catturando chiunque ci capiti dentro.

la programmazione è tutta all'insegna di un trash molto curato.
il cast è condito da quella giusta dose di omosessualità
velata o palese
che rende tutto un po' saturday!
diversi reality si alternano in puntate di un'ora
creando una dipendenza da cui ci si scuote solo se improvvisamente il telefono squilla
o qualcuno bussa alla porta.
altrimenti
intiere giornate
si spenderebbero tra
sfide di cucina
consigli di stile
allestimento di matrimoni
decorazioni di torte
e improbabili lavoretti di bricolage.

il mio imprinting,
ormai diversi mesi fa,
è stato con il programma che ancora oggi
rimane il mio preferito.

due concorrenti
si sfidano tra loro
invitando a cena tre scrocconi
che
in cambio dell'ospitalità
li insulteranno apertamente o in separata sede
in merito alla cucina
alla casa
e al saper ricevere

tra i tre
il personaggio sicuramente meno interessante
è il cuoco piacione
Alessandro Borghese
figlio d'arte di cotanta madre:

per la sua indubbia eterosessualità
difetta di perfidia e di sottigliezza
risultando sempre troppo entusiasta o troppo deluso dalle prestazioni dei suoi ospiti
in ogni caso
sempre troppo sincero
e
ahimé
mai acido
mai fintamente cordiale.

maestri nell'arte della dissimulazione
sono invece gli altri due giudici.
chiara tonelli,
in quanto femmina,
e roberto ruspoli,
...,
il mio prediletto.

se lei loda la semplicità dei tuoi arredi
ti sta dicendo che hai un gusto dozzinale, se ce l'hai.
ma è lui,
il principe del bon ton,
il gran maestro del savoir vivre,
è lui
la fonte inesauribile di perle di saggezza.

com'è tipico per alcuni rampolli di buona famiglia
roberto RUSPOLI
sceglie spesso un look da finto straccione
con magliettacce da bancarella
che obbliga la sua cameriera a stirare male,
ostentando con fierezza un discutibile effetto vela sulle mezze maniche.
il capello è pettinato alla APPENA SVEGLIO
uno stile pseudo-trascurato che può donare a Luca Argentero
ma che su di lui
produce solo antiestetici merli.
quello che però più mi fa impazzire
è lo sforzo costante di curare una dizione pesantemente minacciata dalle sue origini romane.
il problema dell'accento trasteverino,
si sa,
è una leggera tendenza alla pesantezza.
un ricarico di suoni doppi
che messi in bocca ad un esperto di buone maniere
certo risulterebbero oltremodo fuori luogo.
e cosa fa allora il nostro Roberto per risolvere la bega?
semplice!
toglie tutte le doppie
nella speranza di ingentilire il suo verbo.
il risultato è qualcosa del tipo:

ABIAMO UNA TAVOLA SENZA PRETESE
APARECHIATA CON UNA TOVALIA RACAPRICIANTE
PIÙ CHE UNA TOVALIA
SEMBRA UNA COPERTA PER UN LETO A UNA PIAZA.

e talmente dura deve essere la sua autodisciplina
che ormai
quel modo di parlare gli è entrato nel sangue
così anche quando vuole fare la sparata in romanesco,
che fa tanto chic,
non ce la fa a liberarsi di tutti i paletti che ha infilato dentro di sé
e finisce per sembrare Massimo Boldi:


nonostante tali trascurabili dettagli
che anzi hanno il merito di rendere l'esperto di lifestyle
meno fastidioso di quanto altrimenti sarebbe
ma soprattutto grazie alla sua abitudine di presentarsi a casa dei suoi ospiti
con la mocassa rigorosamente senza calzini
(ci mancherebbe pure)
o addirittura in infradito
è nata in me la voglia
di statisticare con maggiore perizia
quello che dal televisore si riesce appena a cogliere.

con mio grande compiacimento
scopro in Roberto Ruspoli
una spiccata attenzione per dettagli qui molto graditi
lasciandosi immortalare spesso a piedi nudi
e spesso lasciando ai piedi il ruolo dei protagonisti

di tutti gli scatti precedenti, però, non si ha certezza di paternità.
la foto della statistica è solo una
ma sufficientemente loquace!
una buona dotazione di base
con un particolare andamento all'onda,
evoluzione, più gradevole, del dito a gamberetto.

e se
leggendo tali parole
sembrerà che manchi qualcosa
beh, sarà perché in effetti qualcosa manca!
la documentazione fotografica che sosteneva le mie opinioni
è stata tolta dopo uno scambio di mail seppur cortese (e non poteva essere altrimenti) con il diretto interessato.
gli scatti sono ormai chiusi nel suo profilo myspace
e chiunque volesse vederli
dovrà prima ottenere l'amicizia del rampollo.
gli attenti consumatori di CORTESIE PER GLI OSPITI però
avranno di certo segnato sul proprio taccuino
gli episodi che si distinguono per siparietti girati in piscina o in una spa.
a quelli rimando
in attesa di trovare il modo di inserire qui di seguito
un estratto delle sequenze più eloquenti.


che dire?
Ruspoli può considerarsi invitato.
può presentarsi all'uscio della casetta anche senza preavviso.
DISCOREREMO ORE ED ORE
PER DECIDERE SE SIANO PIÙ CHIC
LE TOVALIE DI PIZO O I BICHIERI DI CRISTALO.
sono certo che non rimarrà deluso
dalla mia
PERFETTA OSPITALITTÀ
(che poi è l'unica parola in cui pare sia consentito usare le doppie!)


25 gennaio 2012
AGGIORNAMENTO
la grande rete ha finalmente partorito una statistica priva di copyright!
i tre scagnozzi
posano barefeet adagiati mollemente su un divano.
niente paura!
lo scatto è stato edulcorato!
nulla offenderà la vista!
tuttavia
duole dover sottolineare quanto lontano sia il presente
da quegli scatti artistici così ispirati e ormai tolti al popolo che pur li brama.
nella foto che segue
un RUSPOLI appannato, sfiorito
è ben lontano dall'apparire al suo meglio.
il jeans
che normalmente aiuta
qui disturba per la lunghezza invadente.
l'alluce inspiegabilmente tirato
rovina la linea di un piede per giunta bianchiccio e poco formato.
addirittura il BORGHESE
chef della domenica
imbolsito e privo di fascino a sua insaputa
vince senza sforzo
grazie ad una abbondanza inaspettata di mascolinità e vigore.

ROBERTO
non lasciare che sia questa l'immagine da tramandare ai posteri!
riprenditi il tuo posto!
sforna uno scatto d'autore senza diritti
e il danno d'immagine sarà recuperato!

30 gennaio 2012
AGGIORNAMENTO
neanche il tempo di invocarlo
e già si materializza lo scatto riparatore!
con una punta di commozione
ritrovo quel leggero andamento all'onda di cui si parlava ai tempi dell'abbondanza.

noto
per la prima volta
la forma dell'alluce
delicatamente all'insù
che,
con buona pace del bon ton,
invita all'assaggio!

colgo infine
quasi con sorpresa
indiscutibili dettagli di mascolinità
altrove assenti o sapientemente camuffati.

bentornato dunque
al RAFINATO RAMPOLO
principe INDISCUSO delle buone maniere e di stopardi.

26 commenti:

Anonimo ha detto...

metti anche alessandro borghese ? ti prego ^^

feetmeet ha detto...

alessandro borghese non è tra i miei preferiti, non lo trovo molto erotico.
comunque qua c'è un esempio...
http://www.realtimetv.it/wp-content/gallery/l039ost/alessandro-borghese-2.jpg

vitox ha detto...

Io invece preferisco il Borghese al nobile. Ruspoli troppo chic per i miei gusti.

Comunque grazie.

feetboy83 ha detto...

Ciao feetmeet,
seguo da molto il tuo blog e volevo farti
i complimenti per lo stile: mai volgare, ben scritto e una grafica ben curata.

feetmeet ha detto...

@feetboy83
grazie per i complimenti. fanno sempre molto piacere :)

danibushi ha detto...

ma dai.. Borghese meno interessante? no dissento.. Lui riesce ad essere tagliente nelle valutazioni senza appesantirsi di quell'aria snob tipica dei suoi compagni.. E' trooppo simpatico!
Cmq grazie per il ritratto che fai di Ruspoli con le sue doppie scomparse.. so funny ;)

DEDA ha detto...

secondo me Borghese è il migliore..il più genuino e spontaneo...a parte quando fa le facciacce....

elga ha detto...

ma sei meraviglioso! ero in cerca proprio di quello che hai scritto! Urrà! Evviva! ma poi 'sto Ruspolino, a parte il saputello, cosa è in grado di FARE nella vita? Ah, già, dimenticavo: farsi fotografare a piedi nudi...
Ti prego scrivi ancora, di lui o di chi ti pare, ma rendi giustizia a noi comuni mortali verso soggetti di quel tipo!

Anonimo ha detto...

Ciao ma scusate alla fine ruspoli é gay??

feetmeet ha detto...

all'anonimo, credo di sesso femminile, che si chiede se Ruspoli alla fine è gay: mi giunge oggi notizia che, per dirimere la inestricabile questione, sia stata designata una commissione di esperti che emetterà presto il suo verdetto. beh, non tanto presto in realtà, perché l'orientamento del ruspoli è talmente indecifrabile che serviranno anni e anni di osservazione per stabilire se il nobile rampollo sia più di bosco o di riviera. se qualcuno vuole estrapolare la morale del mio sproloquio, faccia pure!

Anonimo ha detto...

Il nobile Ruspoli: parliamone. Non è il figlio di Dado, non è il fratello di Tao, di cognome fa Rossi Ruspoli e quindi niente a che vedere (o forse sì?) con gli Sforza e con i Marescotti pure. Due righe di biografia e tanto mistero. Voglio risultare anche io chic, al che - con garbo - domando: alla fine, chi cazz'è?

feetmeet ha detto...

ma cosa avrà questo ruspoli per smuovere così tanto gli animi??
comunque qua non si scrivono parole a caso, se si parla di nobili discendenze (seppure acquisite) ci sarà un perché.
sta di fatto che non mi pare questo un argomento interessante :)

Anonimo ha detto...

Eh, ma sarebbe interessante sapere quali sono queste "nobili discendenze". E' davvero strano che di lui non si sappia nulla... sulla Tonelli e sul Borghese, invece, si potrebbe scrivere un'enciclopedia!

Silvia ha detto...

FeetMeet la tua descrizione e' meravigliosa! Sono una delle "vittime" di RealTime, ma non ho perso la capacita' critica e sono consapevole del contenuto trash delle trasmissioni (hai scordato The Cake Boss pero') Che dire? La concorrenza sugli altri canali e' forte, l' unica differenza e' che su RealTime difficilmente trovi personaggi che urlano e gridano insulti ( spaziando da AnnoZero che apprezzo per arrivare all Isola dei Famosi!) Forse RealTime soddisfa il nostro lato voyeristico senza subire gli amorazzi tradimenti e volgarita' varie del Grande Fratello. Quanto al buon Ruspoli poco interessante verificare se e' un rampollo di ottima famiglia o un millantatore, qualcuno dovrebbe pero' suggerirgli che dire "piacere" quando si incontra qualcuno, cosa che lo fa inorridire, e' gravi quasi come rivolgersi continuamente al proprio interlocutore con un odiosissimo "te" o rimanere sempre in maniche di camicia . Prima di insegnare galateo e savoir vivre il nostro trasteverino dovrebbe imparare entrambe!

Pat ha detto...

A parte il fatto che la tua descrizione è meravigliosa, volevo anche io unirmi agli spettatori volontari di questa trasmissione. Non posso farne a meno, anche se spesso "darei fuoco" alla "interiora designe", la quale mal sopporta l'originalità ma, in mancanza di essa, detesta pure la semplicità; non si capisce mai cosa le piaccia davvero, a parte le zeppine 3 cm che mia zia troverebbe "troppo da zia"!
Il Borghese è il più coerente nel non imparare nulla dal suo collega di stile che, ancora, non è riuscito ad insegnargli che nn si mangia con i gomiti sul tavolo! Ultimo, ma non ultimo per assurdità, Roberto del quale hai fatto una descrizione meravigliosa, alla quale aggiungo solo la parola "improbabile", ripetuta 100 volte a puntata, salvo prima di uscire di casa sua, dopo essersi guardato allo specchio. Questi tre sono talmente anacronistici, da diventare una droga..
Complimenti;)

Anonimo ha detto...

Beh, gli errori commessi da Roberto sono tanti. Per fortuna è il primo a dire che non lo si deve considerare un "maestro" di buone maniere. Non ci facevo caso, poi vidi che prendeva il brodo inclinando il piatto verso se stesso e da allora, galateo alla mano, ho iniziato a "fargli le pulci".

feetmeet ha detto...

@AUDE: il tuo punto di vista è chiaro, grazie :)

feetmeet ha detto...

@AUDE (last call)
intanto, voi chi? qua ce sto solo io. i commenti che hanno un senso sono i benvenuti, anche se non sono in linea con quello che penso. i commenti che non aggiungono nulla non li voglio nel mio blog :)

iko ha detto...

ciao,
c'e' cosi' tanta spazzatura in tv non riesco a capire perche' ve la prendete con 3 persone che sono pagate per dire e fare esattamente quello che fanno (e come lo fanno) finche' c'e' gente come voi che ne parla! eheheh
il blog e' divertente, ben fatto e l'humor e' gradevole, ma ho notato una certa vena maniacale nei riguardi di roberto ruspoli che spero conosci personalmente per poterlo giudicare in quel modo, altrimenti non vedo perche' tutto questo accanimento.
keep it real!
ciao

feetmeet ha detto...

eh sì! roberto ruspoli è la mia mania!!!! ho TUTA casa TAPEZATA di sue IMAGINI. lo so, è RACAPRICIANTE ma che ci POSO fare?

Prinze ha detto...

Ho visto "cortesie per gli ospiti" qualche giorno fa e sono rimasto colpito anch'io dall'enigmatico Ruspoli! Poi entrando nel blog ho visto che si è già parlato di lui, ma sono sparite le foto!!! Admin provvedi per favore...

my book ha detto...

blog particolare fresco e piacevole .. seguo spesso real time e in particolare il programma in questione che hai alleggerito benissimo complimenti
l'unico personaggio che non amo molto è l' arredatrice non capisco mai qual' è il suo stile personale un po cativella sulle case curate troppo generosa su quelle improponibili e caotiche non vedo un filo conduttore nei suoi pareri ma più la volontà di andare contro corrente

ruspolo ha detto...

Senza alcun razzismo, omofobia o retorica...secondo me Ruspoli è gay...secco!!!ma sono bravi e simpatici e faranno carriera in tv! almeno i due maschietti li vedremo presto su mediaset o sulla rai!

Anonimo ha detto...

> almeno i due maschietti li vedremo presto
> su mediaset o sulla rai!

Sicuro! A stendere i cavi.

Anonimo ha detto...

Ma come mai tutto questo spazio per questo qui quando nel Pianeta Terra ci sono milioni di veri maschi da far vedere e di cui parlare ?

feetmeet ha detto...

che avidità!!!