mercoledì 5 febbraio 2014

FIVE FINGERS!

all'inizio inquietanti
estremamente comode alla fine.
credo abbiano il potere di creare dipendenza!

bisognerà aspettare la bella stagione per averne conferma!

intanto
i cartoncini esplicativi che accompagnano le FIVE FINGERS
sono talmente ispirati da sconfinare nel feticismo inconsapevole
se avessero aggiunto la voce ANNUSALI
avremmo potuto cominciare a parlare di feticismo consapevole.

una volta imparato a conoscere i propri piedi
si può iniziare il corso di laurea per l'abilitazione all'uso!
in fondo
con tutti i cazzi e i mazzi con cui, quotidianamente, si deve combattere
13 settimane
da dedicare ad un paio di scarpe nuove
mi pare un tempo assolutamente ragionevole!
una volta sostenuto l'esame con successo
ci si potrà iscrivere al secondo anno
in cui si imparerà ad usare le FIVE FINGERS
in attività ricreative e di svago

4 commenti:

Vitox ha detto...

Intanto grazie dell'anteprima. Saranno anche comode, ma per niente sexy, sebbene i piedi del direttorissimo sarebbero sexy anche se calzassero un paio di zoccoli olandesi.
Una curiosità: gomma a parte, quale materiale costituisce le suole? Voglio dire, ci si potrebbe andare in giro senza temere di forare scarpe e piante dei piedi??

feetmeet ha detto...

caro VITOX, a parte la gomma null'altro rimane! è abbastanza spessa ma non tanto da resistere ad un chiodo, ahimè! eppure non sono pensate come scarpe da salotto. al contrario, sono fatte per l'outdoor! quindi mi immolerò tra qualche mese per verificare a mio rischio ed eventualmente procedere a denunzia per lesioni.
con il beneficio del sole, se non altro, migliorerà quantomeno il colorito mortaccino e pubblicherò più serenamente i risultati della prova!

Gio Nocio ha detto...

anche io vorrei togliermi una curiosità: camminando su un percorso ciottoloso o sassoso, la suola restituisce la sensazione delle asperità o le ammortizza? e ancora: non potendole indossare che a piede scalzo, come si risolve il problema pulizia?

feetmeet ha detto...

la prova su strada è rimandata a tempi più miti. solo allora potrò pronunciarmi anche se la sensazione è che si senta ogni più piccola asperità che capiti sotto i piedi.
quanto alla pulizia, igienico GIO NOCIO, basta infilare le five in lavatrice, pratica che risulta più difficile o addirittura sconsigliata con una qualsivoglia mocassa.