venerdì 18 ottobre 2013

Stephen VERSUS Robbie - AMELLERRIFIC

appetizer

STEPHEN e ROBBIE hanno molte cose in comune.
sono entrambi canadesi
sono entrambi attori
sono entrambi supereroi.

STEPHEN
già da un anno
è OLIVER QUEEN
il figlio miliardario di una famiglia miliardaria
proprietaria di una delle società più importanti della città in cui vive.
scavezzacollo
trombatore impenitente
fino ad un naufragio che lo costringe su un'isola in mezzo all'oceano
popolata, manco a dirlo, da un manipolo di terroristi e criminali.
durante i cinque anni che il rampollo passa lì
vive sulla sua pelle la trasformazione da bambinetto viziato a macchina da guerra (coi valori di gandhi).
una volta riportato alla civiltà
sente l'irrefrenabile bisogno di lasciarsi alle spalle la sua vita passata
per incarnare un ibrido costruito con due parti di robin hood
una parte di batman
 una spruzzata di uomo ragno
e uno squeeze-and-drop di bruce lee!
per l'arco, che è stato lo strumento di sopravvivenza sull'isola,
forgia da solo le sue frecce
perché importante è l'arte del saper fare da sé!
si cuce una tutina verde col cappuccio.
si sporca la faccia col tappo di sughero bruciato così che neanche la sorella sia più in grado di riconoscerlo
e comincia a far fuori tutti i potenti che nel frattempo hanno mandato in malora la città per puro tornaconto personale
depennandoli dalla lista che il padre gli ha consegnato prima di spararsi un colpo in testa!
fin qui nulla di particolarmente originale!
il vero valore aggiunto di ARROW
è l'ostentazione della forza fisica del protagonista,
una agilità talmente tanto inverosimile da diventare irrinunciabile per chi guarda!
ogni freccia una tacca!
schiva pallottole senza fatica
e se qualcuno dei cattivi fa centro per amor di statistica
lui barcolla ma non molla e al massimo per l'episodio successivo
torna al suo allenamento preferito:
(che poi è anche il mio preferito!)

ROBBIE
da un paio di settimane
è il NEO di MATRIX con quel pizzico di mutazione genetica che si porta tanto ai giorni nostri
è l'eletto di un mondo parallelo che però è fuso con quello reale
in cui i poteri di teletrasporto, telecinesi e telepatia non sono una proiezione della mente ma simbolo dell'avanzamento evolutivo
dall'homo sapiens all'homo superior!
ancora è presto per inquadrare il suo personaggio in THE TOMORROW PEOPLE.
salta all'occhio però che non punti sul fisico per fare lo sborone!
lui è più cerebrale
e l'ha subito messo in chiaro con i suoi colleghi evoluti
quando
appena un quarto d'ora dopo aver preso coscienza dei suoi poteri
ha umiliato tutto il gruppo facendo cose che nessun altro è in grado di fare!


ebbene
STEPHEN e ROBBIE
sono chiamati oggi ad una sfida fra supereroi
per stabilire a chi affidare il solenne compito di salvare il mondo


STEPHEN
più maturo
più fisico
poggia su un piede più vissuto
sia sul set
che fuori

quando non è in giro a dare la caccia ai manigoldi
fa largo uso delle nuove tecnologie
condividendo momenti di serenità trascorsi un po' con la moglie
e un po' di più col suo cane
dimostrando un grande amore per gli animali
ma anche un mignolo destro affetto da gigantismo!
le condizioni generali sono buone
il piede è muscoloso e maschile
ma la pianta pare poco mossa
la base dell'alluce,
anziché essere florida e sporgente,
resta timida
donando al piede un poco invitante andamento a banana.

ROBBIE
più fresco e longilineo
sfoggia linee più delicate
l'arco è sempre debole
la caviglia è ultra-sottile
ma il carattere esce quando serve

un provvidenziale scatto in piscina
rivela dita lunghissime tanto da tendere al martello

mentre la sequenza di una scena ad alto contenuto di statistica
mette una seria ipoteca sulla vittoria finale
forse un tono muscolare meno aggressivo rispetto al suo sfidante
fa risaltare ancor meglio una misura generosissima, soprattutto in lunghezza!
le linee sono più regolari senza per questo sembrare meno virili
grazie a tendini in evidenza e a qualche apprezzabile spigolosità!
un dettaglio però richiama l'attenzione dell'occhio indagatore.
un sospetto andamento a banana che già caratterizzava il talento di STEPHEN.

sarà forse perché i due contendenti
oltre che entrambi canadesi
entrambi attori
ed entrambi supereroi
condividono pure lo stesso cognome?

sì,
STEPHEN e ROBBIE
AMELL
discendono dallo stesso ceppo!
sono figli di due fratelli,
bizzarra coincidenza che li rende cugini!

non osi separare l'uomo ciò che il sangue unisce.
la vittoria del più piccolo sul più grande,
del più cerebrale sul più fisico,
sia sancita soltanto per amore della verità.

difendano insieme l'intera umanità
l'uno essendo la mente, l'altro essendo il braccio
e lo facciano sulla stessa rete
e nello stesso giorno
preferibilmente di mercoledì

AMELLERRIFIC!!

3 commenti:

Gio Nocio ha detto...

ho visto lo spot, avranno il piede a banana, ma sembrano simpatici, e la voce di AmellArrow è sexy.

me la togli una curiosità? ma tu vedi direttamente le serie in questione da qualche parte o le sta passando Sky questa stagione? Ciao caro.

feetmeet ha detto...

caro GIO, dalla seconda stagione di LOST ho cominciato a vedere le serie in lingua originale, aiutandomi con i sottotitoli del prezioso sito italiansubs.net
da allora non riesco più a vedere serie doppiate in italiano. le voci sono tutte uguali e anche la serie più convincente mi pare banale e poco godibile. provare per credere!

Gio Nocio ha detto...

grazie per avermi risposto.

concordo in pieno mio caro FM sulla questione del dopppiaggio, ho provato la stessa sensazione con BREAKING BAD, THE GOOD WIFE, GLEE e vari film. Il problema non è tanto reperire i sottotitoli quanto i file torrent! ;-)