mercoledì 5 giugno 2013

CINEMATOGRAFO - ÀTAME!

appetizer


mo perché uno lo vede così
appannato e bolso
mentre si sfonda di frollini col buco e cornetti al cioccolato
eppure ANTONIO BANDERAS ha un passato da gran figo!
attore feticcio in molti lavori di ALMODÒVAR
raggiunge il suo massimo in

una povera donna
stimata attricetta
si vede piombare in casa un poco di buono
cacciato pure dal manicomio dove era tenuto al sicuro.
il lestofante, che già ama la sua vittima, ha un progetto malato,
trattenere la donna segretata in casa
nascosta al mondo
fino a che la meschina non si deciderà a ricambiare il suo amore.
quando lui è costretto ad uscire
per procurarsi cibo e medicine
non può far altro che legare al letto la futura madre dei suoi figli,
e metterle un cerotto sulla bocca
per evitare che strilli.
lui è in totale potere
la poveretta non ha scampo,
e comincia a vedere come unica strada per sopravvivere
quella di abbracciare il suo destino
e corrispondere l'amore!

che orrore si dirà,
che sorte infelice!
esser costretti ad accettare l'infame ricatto
pur di continuare a vivere una parvenza di vita!

già!
ma si continuerebbe a provare la stessa pietà
se il pazzo sequestratore
avesse questo aspetto?

è sempre la sindrome di JAMIE DORNAN
illustrata qualche giorno fa.
se proprio si deve consegnare il proprio futuro ad un megalomane schizofrenico bipolare
che almeno abbia le fattezze del fu ANTONIO BANDERAS

all'inizio
l'attricetta
non sembra voler arrendersi al fato!
inveisce contro il suo carceriere
cerca di scappare
tanto che il misero è costretto a prendere provvedimenti pur rimanendo in casa
poi il ghiaccio comincia a sciogliersi
l'atmosfera comincia a cambiare

lei sente che la resa è vicina
inizia a fidarsi di lui
ma sa che ancora non può fidarsi di se stessa
e come ultimo atto di sottomissione
chiede al suo tiranno di legarla
per sopire quel briciolo di istinto di ribellione che ancora le resta!

"questa è l'ultima volta che ti lego!"
dice lui
e
(chi l'avrebbe mai detto?)
lo è davvero.

la sciagurata smette di sentirsi vittima di una violenza.
ora vede la grande sofferenza
la tenerezza
anche l'ingenuità di un ragazzo abbandonato da tutti.
è pronta ad aprire il suo cuore
eppure,
chissà com'è,
percepisce la vera svolta dentro di sé
solo dopo aver aperto qualcos'altro!

il momento che segue la carnale apertura,
ancorché fugace,
ancorché sgranato dagli anni che pesano sulla pellicola,
rimane il momento che vale il film
per intensità
e per ambietazione:

lui illustra alla sua amata il disegno che l'ha condotto fino a lei,
le dimostra che tutta la sua vita è stato un lungo percorso che vedeva in lei il traguardo!
e lei è già bella che cotta!
'na fatica!

nel video si intravede un piede forte e robusto,
lo stesso che si ritrova nelle poche foto che documentano il talento di BANDERAS
ci sono tutte le forme che servono
ma a catturare l'occhio è un alluce importante
dominato da un'unghia non da meno!

le dita tuttavia non si lasciano intimidire
e reggono una vicinanza ingombrante mostrandosi carnose e materiche
talmente sicure della propria mascolinità
tanto da poter sfoggiare uno smalto total-black
e risultare ancora più maschili!

il passare degli anni
qualcosa ha tolto alla freschezza della gioventù
ma tutta la virilità di un piede vigoroso
sembra resistere, immutata nel tempo
basta non esagerare con flauti e tegolini!

4 commenti:

Vitox ha detto...

Eh si, quel Banderas piaceva parecchio anche a me. Poi non me ne sono più occupato (e ringrazio vivamente Feetmeet per il piacevole amarcord): al di là dei film di Almodovar credo che non ne abbia azzeccato uno. Preferisco ricordarlo così, quando vedo in onda la reclame di biscotti & merendine cambio canale.

aspirante chirichetto ha detto...

Video Andrea Perroni: https://www.youtube.com/watch?v=uH2Qio3whfQ

L'uomo a parer mio è figo. Solo in pantaloni, con torace e piedi nudi, lo è ancor di più.
Da premiare il pelo esposto con orgoglio. Mi attizza molto di più di un Banderas, vecchia fornaia bolsa che parla alle galline.
Lo sketch verdoniano non è indimenticabile, ma sono disposto a passarci sopra.

ROX ha detto...

Lui ha dato il meglio con Almodovar. Atame... è un film che resterà nel mito Banderas... tutto il resto è noia.

Vitox ha detto...

Interessantissime le piante dei piedazzi di tale Perroni segnalati da Aspirante Chirichetto! Grazie.